Notizie
Giornata Mondiale dell'Acqua - 22 marzo 2015
Il territorio regionale è particolarmente ricco di acqua e la produzione di energia idroelettrica in Valle d’Aosta supera i 3 miliardi di kWh all’anno.

Energia, industria, cibo, salute, natura: tutto dipende dall’acqua e la celebrazione annuale internazionale che le è dedicata è voluta proprio per ricordare da un lato, l’enorme valore della stessa e dall’altro, il fatto che l’acqua non è purtroppo, al momento, disponibile a tutti nel mondo nello stesso modo e con la stessa qualità.

Pensare allo sviluppo sostenibile collegandolo all’acqua, vuol dire guardare al futuro con una visione ampia e inclusiva capace di generare opportunità, ridurre tensioni sociali, abbassare i livelli conflittuali e gli stati di crisi diffusi e presenti nel pianeta. In questo senso nessuno è escluso e ogni contributo positivo è un valore per tutti. Partendo dalla più piccola regione d’Italia, per arrivare ai grandi stati: ognuno può fare la sua, importantissima, parte.

La Regione Autonoma Valle d’Aosta, il BIM (Consorzio dei Comuni della Valle d’Aosta - Bacino Imbrifero Montano) e CVA (Compagnia Valdostana delle Acque S.p.A. a s.u.) aderiscono all’invito UN-Water volto alla sensibilizzazione della popolazione sul valore della risorsa acqua. Per approfondimenti: clicca qui


 
CONCORSO SCUOLE CVA: online i disegni partecipanti
Sono ben 42 le classi delle scuole dell’infanzia della Valle d’Aosta che hanno partecipato al concorso scuole CVA, che quest’anno aveva come tema specifico “Petit Soleil – La storia del sole che diventa energia e dei suoi amici”. I 27 elaborati artistici, realizzati dagli alunni dell’ultimo anno con le proprie insegnanti, sono visibili sul sito www.cvascuole.it


Scopriamo l'impianto di
Maën
Le opere di derivazione del salto Cignana, nei lavori di rifacimento dell’impianto sono state radicalmente modificate con la costruzione di una galleria di collegamento diretto tra la centrale e la diga, nella quale è stata posata oltre alla condotta forzata anche un piano inclinato abilitato al trasporto persone, che consente un comodo trasporto del personale del presidio continuo della diga e dei materiali necessari.
Lo scavo della galleria ha consentito l’esecuzione di tutti i lavori della stessa e la posa della condotta forzata mantenendo in servizio i gruppi di produzione dell’impianto, oltre al miglioramento ambientale per l’eliminazione di una delle due condotte che solcavano il pendio della vallata.