Notizie
Concerto gratuito - “Carmina Burana”

(LA THUILE, 12 agosto 2017 - Ore 18:00)

 

Ormai da diversi anni, la Compagnia Valdostana delle Acque, organizza mostre ed eventi estivi di carattere culturale per l’intrattenimento e l’accrescimento personale della collettività locale. In particolare, quest’anno, Il concerto programmato vedrà come protagonisti i “Carmina Burana ” di Carl Orff (1895-1982).

 

Allo spettacolo sarà riprodotta una selezione per orchestra di fiati e coro misto a cura di Lorenzo Pusceddu, eseguita dal Corps Philarmonique de Châtillon, sotto la direzione di Davide Enrietti. Per l’occasione saranno presenti anche la soprano Elisa Soster, il baritono Lorenzo Battagion e il coro Les Dames de la Ville d'Aoste, sotto la direzione di Barbara Grimod. A completare l’offerta canora sarà inoltre presente l’associazione corale I Polifonici del Marchesato di Saluzzo del direttore Enrico Miolàno.

 

La contestualizzazione critico-letteraria è stata curata della professoressa Luisa Sasso.

 

La storia dei Carmina Burana risale al 1847, anno nel quale fu pubblicato il Codex Latinus Monacensis rinvenuto nel monastero di Benediktbeuren, in Baviera. Carl Orff nel 1935-36, utilizzando solo 24 dei 315 testi originali in latino, alto tedesco e provenzale, realizzò la versione che li rese famosi nel mondo. Il passare inesorabile del tempo domina i soggetti conviviali, amorosi e morali componendo un’inedita opera musicale che riesce a coniugare al meglio orchestra, coro e voci soliste. Atmosfere medievali guardano alla contemporaneità in un insieme di suoni, scenografie e costumi che ne esaltano qualità e colore artistico.

 



Kilometro Lanciato – Storie oltre il limite

(MAEN, 16 luglio / 11 settembre. Aperta tutti i giorni, compresi i festivi, dalle ore 16 alle ore 19)
 
Con l'inaugurazione ufficiale di sabato 15 luglio, ha aperto la mostra CVA “KILOMETRO LANCIATO: STORIE OLTRE IL LIMITE”, primo evento mondiale interamente dedicato alla storia di una disciplina che ha segnato l'immaginario sportivo d’intere generazioni di appassionati di montagna.
Sede della manifestazione, il prestigioso open space posto all'interno della centrale idroelettrica di Maën, che da tempo CVA ha destinato a mostre estive di grande successo e interesse.
Il progetto espositivo rappresenta il tentativo, inedito, di rendere omaggio alle tante, meravigliose vicende che hanno visto generazioni di sciatori e sciatrici combattere per guadagnare anche un solo millesimo di secondo, senza mai smettere di sognare la discesa perfetta.
I visitatori potranno scoprire i segreti di uomini e donne 'jet', dalle ottocentesche origini della disciplina tra le miniere californiane, fino ad arrivare agli strabilianti 254,958 km/h attuali di Ivan Origone e gli altrettanto incredibili 247,083 km/h di Valentina Greggio; entrambi presenti, tra gli altri prestigiosi ospiti, all’inaugurazione di sabato pomeriggio.
Una cavalcata irripetibile, tra pannelli descrittivi, foto, video, poster e materiale di gara giunto da tutto il mondo: sci, tute, caschi, occhiali, racchette, scarponi e quant'altro abbia contribuito a sviluppare la tecnologia degli sport invernali. Un mondo misterioso, finalmente svelato, che racconta delle leggendarie picchiate di Plateau Rosa, Portillo, Sestrière, Courmayeur, Vars, Les Arcs e delle altre decine di luoghi in cui gli atleti hanno tentato di abbattere gli storici record di velocità sugli sci.
 
 
SPETTACOLO PIROMUSICALE: “PIANETI, GALASSIE…FUOCHI!”
Gli splendidi scenari delle Alpi valdostane e dei loro cieli stellati hanno fatto da cornice all’inedito spettacolo piromusicale organizzato da CVA, che, quest’anno, ha visto come filo conduttore l’Universo ed i suoi misteri. L’evento ha attirato circa 1.500 persone sulle sponde del laghetto di Maën, cullandole con musiche, suoni, fuochi, fontane danzanti e intriganti giochi di luce. Per una trentina di minuti un’estasi sensoriale ha fatto sognare, ancora una volta, locali e villeggianti, permettendo loro di conoscere la spettacolarità dell’Universo e di viaggiare sulle ali dell’immaginazione.
 


54° Giro Ciclistico della Valle d’Aosta

28 squadre da 15 paesi, 5 tappe, 14.000 metri di dislivello, 593 km di percorso: questi sono i numeri del 54° Giro Ciclistico della Valle d’Aosta, che è partito mercoledì 12 luglio da Saint-Gervais-Mont-Blanc per concludersi in modo spettacolare domenica 16 luglio con un scenografico arrivo del gruppo dei corridori sul coronamento della diga di Beauregard, fresca di restauro ad opera di CVA.
Il Petit Tour anno dopo anno continua crescere, ritagliandosi sempre più spazio sul palcoscenico della disciplina ciclistica e attirando grandi atleti sul territorio, contribuendo a regalare alla nostra piccola Valle una sempre gradita risonanza negli ambiti sportivi e turistici internazionali.
Riconoscendo il valore che il giro apporta per il territorio e per i suoi abitanti, portando alla ribalta i massicci più maestosi dell’arco alpino e le loro tradizioni, quest’anno CVA Trading ha deciso di rinnovare il suo appoggio alla manifestazione con un sostegno ancora maggiore: una delle maglie del giro, quella dedicata alla classifica a punti, porta il logo esclusivo di CVA Trading.
La tappa finale del Giro della Valle d’Aosta è stata vinta da Alessandro Fedeli del Team Colpack; come campione incontrastato della classifica generale, invece, è stato incoronato Pavel Sivakov del Team BMC, che ha riportato la sua squadra sul gradino più alto del podio, dopo la vittoria della scorsa edizione di Kilian Frankiny.
Le altre maglie della corsa 2017 vanno, quindi, a Massimo Rosa (Team Hoppla) per il Gran Premio della Montagna, a Vadim Pronskiy (Team Astana) per la categoria Under 20 e ad Andrea Montagnoli (Team Hoppla) per lo Sprint Catch. La maglia di CVA Trading della classifica a punti, invece, va a Bjorg Lambrecht (Lotto Soudal).


CVA Trading a Maison&Loisir

Anche quest’anno CVA Trading sarà presente con uno stand a Maison&Loisir, la fiera dedicata a edilizia, energia, arredamento, design, verde e giardino, tempo libero e benessere. Da venerdì 21 aprile, fino a martedì 25 aprile, presso l’Area Espace Aosta di Via Lavoratori Vittime del Col du Mont 24, i nostri rappresentanti saranno presenti per illustrare ai visitatori le vantaggiose offerte commerciali proposte per l’anno 2017.
L’ingresso è gratuito.
Maggiori dettagli su offerte e promozioni sono disponibili sul sito di CVA Trading


Giornata mondiale dell'acqua 2017.

Anche quest’anno, il 22 marzo, ritorna l’ormai consueto appuntamento con la Giornata Mondiale dell’Acqua, evento promosso dall’Amministrazione Regionale con la collaborazione della Compagnia Valdosta delle Acque e del Consorzio BIM, al fine di ricordarci il valore dell’acqua tramite una serie di eventi organizzati sul territorio regionale.
L’acqua è, in termini assoluti, la risorsa più preziosa presente in natura, perché senza acqua, non ci può essere vita. Per l’umanità l’acqua è così importante, da giustificarne perfino la ricerca su altri pianeti. Questo, proprio perché l’acqua è indissolubilmente legata all’esistenza stessa dell’uomo. Tre semplici atomi, eppure l’intero pianeta ne è dipendente, anche se oggi, purtroppo, 663 milioni di persone vivono ancora senza acqua potabile e l’80% delle acque reflue ritorna alla natura senza trattamenti o riutilizzi efficaci. La Giornata Mondiale dell’Acqua nasce proprio per offrire l’occasione di riflettere, discutere, approfondire questo tema sensibile, fornendo magari anche qualche spunto per salvaguardare la preziosa risorsa. In occasione della manifestazione sarà possibile approvvigionarsi gratuitamente di acqua presso le Case dell’Acqua di tutti i Comuni aderenti all’iniziativa e, sotto i portici del Comune di Aosta, verrà presentata una esposizione per diffondere la conoscenza delle buone pratiche di utilizzo dell’oro blu e di tutti i suoi possibili utilizzi.
L’acqua, infatti, ha nel contempo assunto una nuova e importante posizione, elevandosi da semplice nutrimento a fonte di energia pulita e rinnovabile. Il mondo della produzione energetica è in rapida evoluzione, in Italia come nel resto del mondo, e le fonti di energia rinnovabili rappresentano una soluzione pulita, sicura e virtualmente inesauribile. Oggi è finalmente possibile affermare che l’utilizzo di fonti rinnovabili come l’acqua non rappresenti più un’utopia ma, al contrario, offre una grande opportunità per una graduale emancipazione dalla dipendenza dai combustibili fossili. La Compagnia Valdostana delle Acque riconosce appieno l’importanza di questa risorsa e si adopera quotidianamente affinché i valori di rispetto promossi dalla Giornata Mondiale dell’Acqua trovino risonanza nell’azienda.
Anche se con il trascorrere degli anni il Gruppo si è gradualmente aperto alla produzione di energia attraverso nuove fonti rinnovabili come il sole e il vento, la sua risorsa primaria rimane, e rimarrà sempre, il bacino idrico della Valle d’Aosta. E siccome trae così tanto dalla natura, risulta fondamentale ricambiare questa generosità, adottando un comportamento di rispetto per l’ambiente, mirato anche ad abbattere il più possibile ogni forma di spreco.


Abolizione del Servizio di Maggior Tutela: primi risultati della campagna di CVA Trading.

CVA Trading, azienda del Gruppo CVA che si occupa della vendita di energia elettrica, registra con soddisfazione i primi risultati della campagna di promozione del passaggio al mercato libero, dedicata a tutti i consumatori domestici che saranno tenuti a lasciare il servizio di Maggior Tutela entro il 30 giugno 2018.


Centrale CVA di Quart: i nuovi gruppi produttivi sono già in funzione.

Tenendo fede alla propria politica aziendale improntata sull'efficienza, il gruppo CVA è riuscito ad effettuare la sostituzione delle due turbine della centrale idroelettrica di Quart evitando la completa sospensione della generazione elettrica – come normalmente avveniva con la precedente proprietà - e riuscendo così a raggiungere un importante beneficio economico..