L’acqua utilizzata dall’impianto di Champdepraz, passa attraverso una serie di laghetti posti intorno ai 2.000 m. di quota, utilizzati principalmente allo stato naturale e denominati: Gran Lago, Lago Cornuto, Lago Nero e Lago Bianco, prima di continuare il suo corso nell’alveo naturale del torrente Chalame, fino ai 1.178 m slm dell’opera di presa.
Il progetto originale prevedeva anche la realizzazione di una diga da 3,5 milioni di m3, in prossimità dei laghi ed un secondo impianto per utilizzare l’energia dell’acqua nel dislivello tra la diga e l’opera di presa dell’impianto di Champdepraz, poi mai realizzati.
La centrale di Champdepraz è tra i 5 impianti di CVA con potenza inferiore a 5 MW.


Comune:
Champdepraz (AO)

Quota:
441 m.slm

Entrata in esercizio:
anno 1920

Bacino imbrifero:
29 km2

Asta idraulica:
torrente Chalame

Opera di presa:
torrente Chalame

Canale derivatore:
a pelo libero

lunghezza:
2,8 Km

Gruppi:
n. 3 con turbina Pelton

Salto di concessione:
741 m

Portata:
0,4 m3/s

Potenza:
2,4 MW