L’impianto di Covalou, situato nel Comune di Antey-Saint-André, primo Comune che si incontra salendo nella Valtournenche, si inserisce molto bene, con la sua produzione di energia pulita, nell’ambiente naturale di prati e boschi.
La piramide del Cervino, puntualizza la lunghezza della valle del Marmore, nome del torrente che alimenta anche gli impianti di Perrères e di Maën, che precedono nell’asta idraulica le centrali di Covalou e di Châtillon, prima di immettersi nel fiume Dora Baltea.


Comune:
Antey-Saint-André (AO)

Quota:
750 m.slm

Entrata in esercizio:
anno 1926

Bacino imbrifero:
160 km2

Asta idraulica:
torrente Marmore

Opera di presa:
bacino Ussin

Capacità:
180.000 m3

Canale derivatore:
a pelo libero

lunghezza:
9 Km

Gruppi:
n. 3 con turbina Pelton

Salto di concessione:
559 m

Portata:
10,5 m/s

Potenza:
41 MW