La centrale di Isollaz, essendo un impianto a bacino effettua una produzione a carico variabile tra il pieno carico con 8 3/s e il fermo. Per l’ottenimento della concessione gli era stata imposta la costruzione di un bacino di demodulazione sullo scarico dell’impianto, per non penalizzare l’esistente centrale di Verrès posta a valle, che aveva una portata massima di 4 3/s.
Il bacino di demodulazione è stato demolito dopo il potenziamento della centrale di Verrès e i terreni adeguati all’ambiente circostante.


Comune:
Challand-Saint-Victor (AO)

Quota:
671 m.slm

Entrata in esercizio:
anno 1928

Bacino imbrifero:
177 km2

Asta idraulica:
torrente Evançon

Opera di presa:
bacino Brusson

Capacità:
200.000 m3

Canale derivatore:
a pelo libero

Lunghezza::
7 km

Gruppi:
n. 2 con turbina Pelton

Salto di concessione:
601 m

Portata:
8,2 m3/s

Potenza:
32 MW