L’impianto di Quincinetto 2 è situato sull’asta fluviale della Dora Baltea sul confine tra la Valle d’Aosta, dove si trova l’opera di presa e il Piemonte, dove è situata la centrale.
Dall’autostrada Torino- Aosta, che lo costeggia, sono ben visibili la grotta della vasca di carico, la vetrata della sala macchine addossata alla montagna e la stazione elettrica.
L’impianto di Quincinetto 2, ha sotteso due impianti preesistenti: quello di Carema, realizzato agli inizi del Novecento (4,5 MW) e quello di Quincinetto 1, realizzato nel 1919 (3 MW).
Alcune opere di questi impianti sono tuttora esistenti, il fabbricato di Carema ristrutturato e riutilizzato da terzi per attività diverse e l’impianto di Quincinetto 1, acquistato da terzi, parzialmente ammodernato e rimesso in servizio con le acque di supero non utilizzabili dal nuovo impianto.


Comune:
Quincinetto (TO)

Quota:
280 m.slm

Entrata in esercizio:
anno 1988

Bacino imbrifero:
3.262 km2

Asta idraulica:
fiume Dora Baltea

Opera di presa:
fiume Dora Baltea

Canale derivatore:
a pelo libero (2,3 km)

Gruppi:
n. 2 con turbina Kaplan

Salto di concessione:
24 m

Portata:
110 m3/s

Potenza:
21 MW