All’interno dell’impianto idroelettrico ad acqua fluente di Champagne 1, l’energia dell’acqua proveniente dalla Dora di Rhêmes viene incanalata attraverso due condotte forzate lunghe 2.250 metri che partono dalla vasca di carico di Sorressamont. La trasformazione in energia elettrica avviene grazie a tre turbine idrauliche collegate ai rispettivi alternatori. 4000 litri di acqua al secondo che, dopo un salto di 462 metri, mettono a disposizione dei morsetti dell’alternatore 11.500 KW. La produzione annua di energia rinnovabile è di 64 milioni di KWh.

La Centrale idroelettrica di Champagne 1 è entrata in esercizio nel 1921. La sua struttura ancora oggi richiama l’attenzione e suscita curiosità. Si tratta di un vero e proprio monumento industriale della Belle Époque alla neonata energia elettrica: l’impianto è uno dei più artistici della Valle d’Aosta, al punto da essere stato definito la “Cattedrale della Luce”.

Nella sala quadri, da dove un tempo venivano controllati il funzionamento e la produzione dell’impianto, oggi vi sono quadri elettronici di telecontrollo. Interessante anche l’ex cabina 50 kV con sbarre, sezionatori e interruttori del periodo in cui le centrali di Champagne alimentavano, con altre, gli stabilimenti Cogne di Aosta.

L'impianto fa parte di uno degli itinerari Giri d'energia.

Guarda la gallery completa

 

Scopri di più con il Virtual Tour

Suoni, caratteristiche e particolarità in un'esperienza interattiva a 360°: visita la sezione Virtual Tour dedicata alle centrali  di Champagne.

Virtual Tour

Le caratteristiche dell'impianto

Informazioni principali

Comune: Villeneuve (AO)

Entrata in esercizio: anno 1921

Asta idraulica: Dora di Rhêmes

Opera di presa: Dora di Rhêmes

Altre informazioni

Quota: 678 m slm

Bacino imbrifero: 121 km2

Canale derivatore: a pelo libero (4 km)

Gruppi: n. 3 con turbina Pelton

Altre informazioni

Salto di concessione: 462 m

Portata: 6 m3/s

Potenza: 11,5 MW

Mappa

Ultima modifica: 30/12/2021, 09:56:05 (GMT+2)