L’impianto idroelettrico di Signayes è del tipo ad acqua fluente: non dispone quindi di un accumulo proprio di acqua da utilizzare in tempi diversi rispetto a quelli naturali.

Situato a monte della città di Aosta, utilizza l’energia dell’acqua proveniente dal bacino imbrifero della valle del Gran San Bernardo e della Valpelline. La sala macchine di Signayes è in una caverna in fondo a un pozzo della profondità di 120 m. Il canale di scarico sbocca nell’invaso della presa del torrente Buthier, per essere poi immessa nel canale derivatore dellimpianto di Quart. Lungo il pozzo risalgono le sbarre in media tensione fino alla stazione elettrica posta all’esterno. La potenza totale delle turbine installate è di 42 MW e la sua produzione media annua di energia idroelettrica raggiunge i 220 GWh: la centrale ricopre quindi un ruolo fondamentale anche nel periodo invernale.

Il bacino di Entrebin dell’impianto di Signayes è alimentato da un canale a pelo libero di 11 km di lunghezza per raccogliere le acque della presa del Buthier, dello scarico della centrale di Valpelline e delle prese dell’Ollomont e dell’Artanavaz. Il canale serpeggia, seguendo le curve di livello, tra campi e frutteti che ricoprono i pendii della zona, per attraversare infine con un vertiginoso ponte canale il torrente Artanavaz.

A partire dal 2020 l’impianto vedrà interventi di ammodernamento per un totale di circa 6 milioni di euro, che coinvolgeranno le parti meccaniche, elettriche, di automazione e controllo.

Guarda la gallery completa

Le caratteristiche dell'impianto

Informazioni principali

Comune: Aosta (AO)

Entrata in esercizio: anno 1951

Asta idraulica: Buthier

Opera di presa: Presa del Buthier

Altre informazioni

Quota: 604 m.slm

Bacino imbrifero: 404 km2

Gruppi: n. 3 con turbine

Altre informazioni

Salto di concessione: 351 m

Portata: 16 m3/s

Potenza: 41 MW

Mappa