La centrale idroelettrica di Aymavilles è posta al termine del lungo canale che, dalla presa sulla Dora Baltea a Mecosse, poco a valle dello scarico dell’impianto di Avise, raccoglie gli scarichi delle centrali Champagne 1, Champagne 2 e Chavonne. Le sue acque passano attraverso la turbina della centrale idroelettrica di Grand Eyvia e, infine, si incrementano con la portata della presa sull’omonimo torrente.

Le sue due turbine idrauliche erogano una potenza totale di 8,6 MW.

Sulle sbarre in media tensione d'impianto si attestano, oltre ai suoi due gruppi, anche i cavi del gruppo della centrale Grand Eyvia, per poi immettere l’energia rinnovabile prodotta sulla rete 132 kV attraverso la stazione elettrica esterna.

Nel 1997 l’impianto è stato ristrutturato quasi totalmente: del vecchio, che aveva quattro condotte forzate per i gruppi di produzione e una per i due gruppi di eccitazione, è rimasta invariata la parte idraulica di derivazione e il fabbricato sala macchine.

Guarda la gallery completa

Le caratteristiche dell'impianto

Informazioni principali

Comune: Aymavilles (AO)

Entrata in esercizio: anno 1920

Asta idraulica: fiume Dora Baltea

Opera di presa: scarico di Grand Eyvia

Altre informazioni

Quota: 610 m slm

Rifacimento: anno 1997

Bacino imbrifero: 1.240 km2

Canale derivatore: a pelo libero

Lunghezza: 2 Km

Altre informazioni

Gruppi: n. 2 con turbina Francis

Salto di concessione: 52 m

Portata: 20 m3/s

Potenza: 8,6 MW

Mappa